Category: La parola al Sindaco

La svolta informatica: app “Ossola in Tasca”, nuovo portale web e QR code

borgo cultura

Come molti di voi ricorderanno, in campagna elettorale ci eravamo impegnati a dare una decisa e nuova svolta allo sviluppo del turismo della cultura, per favorire non solo il tradizionale afflusso di turisti dalla Svizzera e da Milano, ma anche da regioni che finora hanno trascurato le nostre offerte. Oggi possiamo dire di aver posto un tassello importante, in vista di un’accoglienza turistica vivace e tecnologicamente avanzata.

L’assessore Salvatore Iacopino, coadiuvato da Christian Zavettieri (Servizi Informatici del Comune), in sinergia con l’Istituto tecnico “Marconi-Galletti”, che ha espresso notevoli competenze, e con un importante contributo economico dei Lions Club di Domodossola ha reso attuabile il progetto iniziale. Si tratta, come ognuno potrà verificare, dell’inserimento delle tecnologie mobili al settore della comunicazione turistico-culturale. È l’integrazione di più strumenti tra loro complementari, il tutto arricchito da un’applicazione per Smartphone e Tablet registrata con il nome di “Ossola in Tasca”, che si integra con un sistema di comunicazione per dispositivi mobili basato sull’utilizzo delle tecnologie QR code per la città di Domodossola, con un sito web dedicato alla nostra città (http://www.ilborgodellacultura.it) e con una versione mobile dello stesso sito web per la navigazione con qualsiasi cellulare di ultima generazione.

I lettori non pratici di questo linguaggio, come me fino a poco tempo fa, avranno già pensato qualche diavoleria moderna. Ma il sistema è molto semplice, tanto che anche i Domesi che finora hanno dato poca attenzione alle richieste della città diventeranno anch’essi turisti curiosi. Come? Il turista fornito di un cellulare, tra l’altro molto facile da usare, arrivato nella nostra città non vagherà inutilmente prima di imbattersi in un monumento degno di nota. Gli strumenti di cui ho parlato, con l’ausilio di “cartelli intelligenti”, che presenteranno un codice specifico (QR code), segnaleranno la vicinanza di monumenti e luoghi di interesse storico, artistico, culturale. Il turista, fotografando con il cellulare il codice QR, aprirà automaticamente le schede di approfondimento e avrà di volta in volta informazioni, presenti in quattro lingue e con un contributo audio-video fotografico sulla chiesa, sul palazzo storico, sul monumento nei pressi del quale si trova. Inoltre, tramite l’applicazione, avrà informazioni relative gli orari dei servizi pubblici (biblioteche, mezzi pubblici, ospedale, parcheggi…) e gli sarà fornito l’elenco degli eventi culturali e sportivi del periodo.

Attualmente il progetto è limitato alla città di Domodossola, ma ci ripromettiamo l’estensione al più presto a tutta l’Ossola, appunto l’”Ossola in Tasca”. L’amministrazione ha ritenuto indispensabile evolvere i sistemi d’informazione mediante questi presidi informatici rendendo fruibile la città a chiunque abbia dispositivi di ultima generazione, così da soddisfare immediatamente le esigenze del turista. Sarà perfezionata l’informazione pubblicitaria grazie all’importante coinvolgimento dei commercianti, degli artigiani, dei ristoratori, degli albergatori, degli imprenditori affinché il turismo diventi una piccola industria in grado di creare sul nostro territorio occupazione e ricchezza.

Mariano Cattrini

Pubblicato su Eco Risveglio 31 maggio 2012

[highlight]L’applicazione “Ossola in Tasca” è già scaricabile dall’Apple Store (per i possessori di Iphone, Ipad e dispositivi Apple) e da Google Play (per i possessori di smartphone Android). E’ inoltre visualizzabile all’indirizzo http://ossolaintasca.it/ da qualunque browser di un cellulare connesso a internet.[/highlight]

A questo link il documento della Conferenza Stampa del 17.05.2012

A questo link il documento di presentazione dell’applicazione “Ossola in Tasca”