Category: La parola ai giovani

La parola ai Giovani: il tema del lavoro

consulta giovani

Questa rubrica nasce con l’intento di dare voce a tutti i giovani che credono di poter contribuire a cambiare la nostra città attraverso le proprie idee.
Riteniamo che Domodossola stia diventando una città con sempre meno stimoli, da cui molti giovani preferiscono andare via. “Non c’è lavoro, non c’è divertimento, non c’è intrattenimento di alcun genere”. Questa è l’opinione diffusa che si va creando e che porta pian piano alla rassegnazione: o rimanere ed accontentarsi oppure andarsene.
Non è però con questo spirito che si possono cambiare le cose. Non è lamentandosi che la situazione migliora. Bisogna farsi sentire, partecipando attivamente al cambiamento.
La volontà della Consulta Giovani, che è un organo propositivo, è proprio quella di coinvolgere tutti coloro che la pensano in questo modo, invitandoli a presentare qualunque proposta utile ad un risveglio del territorio.
Da parte nostra cercheremo di impegnarci su più fronti: dalle attività socio-culturali all’imprenditoria giovanile, dallo sport ai progetti con le scuole, cercando la collaborazione delle varie associazioni operanti nella zona e, non da ultimo, il coinvolgimento dei bambini, per fare in modo che tra pochi anni si trovino in una città migliore di quella attuale.
Per fare questo abbiamo bisogno dell’aiuto e delle idee di tutti i giovani. Siamo infatti convinti che solo dai giovani può arrivare quella forza necessaria ad ottenere una reale trasformazione del territorio ed una valorizzazione di tutte le sue risorse.
Ogni mese in questa rubrica proporremo un tema inerente il mondo giovanile, su cui cercheremo di esprimere il nostro parere e le nostre proposte, insieme a quelle di tutti coloro che intenderanno accettare il nostro invito. Contattateci numerosi!

Questo mese abbiamo deciso di affrontare il tema del lavoro, una tra le note più dolenti per i giovani che, specialmente negli ultimi tempi, sono costretti a fronteggiare una serie di difficoltà: dalla scarsa conoscenza delle opportunità esistenti una volta terminati gli studi, all’accesso al mondo del lavoro e, ultima ma non meno importante, la permanenza in maniera stabile in esso. Tutto questo si ripercuote non solo a livello occupazionale, ma sulla possibilità di programmare il proprio futuro.

Con l’obiettivo di trovare una soluzione, nei limiti delle nostre possibilità, a tali problematiche, abbiamo avviato una serie di iniziative. Uno dei primi passi da noi intrapresi in questo senso è stato quello dello “Youth Box”, che ha avuto luogo il 23 e il 24 marzo tra la biblioteca comunale e la Piazza Mercato. Il progetto mira ad introdurre i giovani al mondo del lavoro, per fare in modo che gli stessi possano venire a conoscenza delle opportunità loro offerte.

Stiamo inoltre lavorando ad altri progetti che partono dalla peer education all’interno delle scuole superiori, fino ad arrivare all’inserimento nel mondo del lavoro attraverso l’iniziativa di imprenditoria giovanile, passando per il reperimento di fondi per il finanziamento di borse di studio rivolte a coloro che vogliono intraprendere la carriera universitaria.

Tali iniziative ci sono sembrate una priorità per far comprendere  ai giovani i loro diritti, senza dimenticare che gli stessi devono essere bilanciati da doveri. Crediamo che tra questi doveri rientri la capacità di riconoscere che il problema riguarda tutti, nessuno escluso. Per questo motivo riteniamo che sia fondamentale la collaborazione di tutti voi. Come ci ricorda Gaber libertà non è stare sopra un albero, libertà è partecipazione.

Consulta Giovani di Domodossola

Pubblicato su Eco Risveglio il 12 aprile 2012