Domodossola segna un +118% nel flusso turistico degli ultimi 2 anni

Nell’arco di 2 anni Domodossola ha più che raddoppiato i turisti presenti in città. Questo grazie anche alle collaborazioni con Milano e con la Svizzera.
turisti a domodossola
Fonte dati: Assessorato al Turismo Provincia del Verbano-Cusio-Ossola

Pervengono dati molto incoraggianti dalle ultime analisi stilate dall’Assessorato al Turismo provinciale sull’andamento del flusso turistico nel nostro territorio.

Il 2012 risulta essere stato l’anno con il risultato migliore di sempre: +3,32%, pari a 2.781.760 presenze in tutto il territorio provinciale, in controtendenza con il dato nazionale.  Domodossola risulta tuttavia il comune con il maggior incremento di turisti, passando da 42.472 presenze nel 2011 a 70.537 del 2012, con aumento di ben il 66% rispetto all’anno precedente (oltre 28.000 turisti in più).

Il 2013 segna invece una lieve flessione per quanto riguarda il flusso turistico provinciale, con 2.719.443 presenze (-2,24% rispetto al 2012), complice probabilmente il maltempo della tarda primavera e d’inizio estate. Domodossola resta tuttavia in controtendenza rispetto agli altri comuni della provincia, incrementando il numero dei suoi turisti del 31,1% (21.940 turisti in più) raggiungendo le 92.477 presenze e divenendo anche nel 2013 il comune con il maggior aumento di flusso turistico di tutta la provincia.

Nel complesso in 2 anni Domodossola risulta aver incrementato del 118% il numero dei turisti presenti in città, passando da 42.472 presenze nel 2011 a 92.477 nel 2013.

trend turisti provincia

Fonte dati: Assessorato al Turismo Provincia del Verbano-Cusio-Ossola

Questi dati sono molto positivi e lasciano pensare che le politiche che abbiamo avviato al fine di stimolare il flusso turistico verso la nostra città stiano dando i primi risultati.
Le collaborazioni avviate con la Svizzera, in particolare con Martigny e Berna, e con Milano sembrano dare i primi frutti. Mi auguro che questo trend venga mantenuto nei prossimi anni, di modo che Domodossola e l’Ossola intera diventi meta privilegiata per un turismo sempre meno di nicchia.
In un periodo di crisi economica, in cui gli investimenti pubblici sono necessariamente limitati e la disoccupazione è ormai un serio problema, è indispensabile incrementare il flusso turistico in un territorio come il nostro, che può contare su molte risorse per svilupparlo.

Mariano Cattrini

Articoli correlati

  • 10000
    Lo scorso 18 aprile è stato pubblicato sul Confedere (il più antico giornale del Vallese) un articolo sull'avanzamento degli scambi socio-culturali tra Domodossola e Martigny. A ottobre la scultrice Magalie Comte esporrà a Palazzo San Francesco le sue opere e Gianfranco Cencio, fondatore della galleria "Mosaico Artistico" a Fully, si è detto pronto ad accogliere giovani talenti…
  • 10000
    Arriva in Italia, dopo varie tappe internazionali, la mostra dedicata alla fotografia di Léonard Gianadda. Il Museo di Palazzo San Francesco rende omaggio a questo poliedrico personaggio, originale uomo del suo tempo, che iniziò giovanissimo una carriera da fotoreporter di grande interesse. Gianadda, di origini italiane, è nato nel 1935 a Martigny, in Svizzera. A soli 18 anni, ancora…
  • 10000
    Il 25 aprile si celebra l’anniversario della Liberazione d’Italia dall’occupazione dall’esercito tedesco e dal governo fascista avvenuta nel 1945. E' un appuntamento importante per la nostra Nazione in quanto questa ricorrenza ha segnato una svolta importante per il nostro Paese. In questo giorno nasceva uno Stato basato sulla democrazia e sul rispetto della libertà. Domodossola,…